Sardegna, un'esperienza unica
Flamingo

I fenicotteri rosa

"Il clima della Sardegna, in particolar modo nel sud, regala piacevoli temperature diurne e fresche serate, solitamente accompagnate da una piacevole brezza. Perché oltre ad una bellissima e accogliente città storica come Cagliari, tutto il territorio della Sardegna meridionale ha davvero tanto da offrire a chi lo visita. Noi di Sardinia4all tutti i giorni abbiamo la fortuna di potere osservare da vicino i fenicotteri rosa nel Parco Naturale di Molentargius, un’oasi umida naturale istituita nel 1999 e che si estende per 1600 ettari a ridosso della spiaggia del Poetto e dei comuni di Cagliari, Quartu Sant’Elena, Quartucciu e Selargius".
Molentargius (Foto S4A)

Il Parco di Molentargius

Un'altra bella giornata di sole in Sardegna, che si presta perfettamente per una fantastica escursione a due passi dalla città. La voglia di relax, silenzio e natura ci porta a visitare il Parco Naturale di Molentargius, raro esempio nel mondo di ecosistema presente in zone urbanizzate. Questo vasto parco, fino all'anno 1985 era in parte occupato dalla città del sale (o villaggio del sale), complesso costruito nei primi decenni del XX secolo, oggi considerato un importante sito di archeologia industriale. Qui, ancora oggi sono presenti gli impianti di estrazione e lavorazione del sale, l’idrovora, i capannoni, i vecchi alloggi, le residenze dei dirigenti e gli uffici dell’amministrazione dei Monopoli di Stato. E’ davvero unico il contrasto che si presenta agli occhi dei visitatori. Lo spettacolo è dettato principalmente dalla presenza, come luogo di sosta, svernamento e nidificazione di numerose specie di uccelli acquatici.
Molentargius (Foto S4A)

Te voet, op de fiets of met de boot?

L’intera area è accessibile a tutti e visitabile a piedi, in bici o addirittura con canoe o piccole imbarcazioni, con il vantaggio di essere sempre accompagnati da una leggera e gradevole brezza che arriva dal mare. L'info-point, che è aperto dalle 8:30 alle 20:00 nella Via la Palma a Cagliari è a disposizione per informazioni, noleggio di biciclette, escursioni in battello e visite guidate nella suggestiva area naturalistica. Le guide che abbiamo incontrato si sono rivelate preparate, accoglienti e molto disponibili.
Molentargius (Foto S4A)

Op zoek naar de roze flamingo

I vari itinerari si rivelano piuttosto semplici e adatti a diverse soluzioni. E’ davvero rilassante vedere intere famiglie che camminano, sportivi che si allenano, amatori delle biciclette che passeggiano silenziosamente lungo i canali, le saline e la natura silenziosa, con all'orizzonte la vista del mare della lunga spiaggia del Poetto. Ma quello che cattura gli occhi è sicuramente quel rosa che spicca in mezzo ai tantissimi colori che fanno da cornice a questo angolo di paradiso: i fenicotteri rosa, conosciuti da tutti i turisti stranieri con il nome di “Flamingos”.
Molentargius (Foto S4A)

Gespot!

Serenamente soggiornano in quest’area, col loro passo tranquillo, con la testa a volte immersa nell'acqua alla ricerca di insetti acquatici, molluschi e piccoli crostacei. Proprio questi ultimi, soprattutto i piccoli gamberetti rosa, determinano la pigmentazione che conferisce alle penne del fenicottero il colore rosa. Mi avvicino lentamente per scattare una foto, con l’intento di non turbare la loro tranquillità, ma inaspettatamente non si scompongono e anzi sono loro che mi osservano, mostrandosi eleganti e incredibilmente belli. Devo proprio dire che amo la natura e il suo silenzio, ma vedere questi splendidi esempi di volatili, che qui ogni anno puntualmente nidificano mi inorgoglisce e mi fà pensare che se la loro scelta è risiedere in questo territorio, un motivo ci sarà senz'altro! Ma lo spettacolo più grande arriva con il calare del sole, quando il colore arancio del tramonto riflette sull’acqua, i fenicotteri, tutti insieme quasi a proteggersi, si alzano in volo creando una coreografia e dei disegni quasi surreali.
Poetto (Foto S4A)

Lunch aan zee als afsluiter

Dopo avere passeggiato a lungo, accompagnati da un senso di benessere impagabile, attraversando un piccolo ponte in pochi secondi ci ritroviamo direttamente sulla spiaggia del Poetto, prossima tappa per un delizioso piatto di spaghetti alla bottarga, gustati comodamente su una terrazza in spiaggia a pochi metri dall'acqua, che grazie al maestrale del giorno precedente è incredibilmente cristallina. La splendida vista sul mare e sull'imponente promontorio della Sella del diavolo ci spinge all'idea di fare un bel bagno rigenerante, seguito da una fresca birra Ichnusa, orgoglio e simbolo della nostra terra.
Foto Marieke

Hulp gewenst bij het samenstellen van een unieke vakantie in Zuid-Sardinië? Vertel mij over je vakantiewensen; ik geef je graag persoonlijk advies.

Marieke
Sardinia4all